Chocolate plans

Non vi capita mai di camminare e pensare ad un dolce?

Tornare a casa, aprire il cassetto della cucina e…

scoprire che fortunatamente c’è ancora un pezzetto di quella cioccolata che conservavi minuziosamente perché eccezionale. Fantastico, e sorridi! Come sempre basta poco per esser felici, ed a me capita spesso! Cos’è che ci porta nel pensare al dolce: mancanza di zuccheri, tristezza o allegria? Io amo immaginare che sia voglia di gioia e che non sia legata alla malinconia. Sarà che mi piace vedere spesso il bicchiere mezzo pieno, e poi tutto accade. Rispondi al telefono e amici cari ti sommergono di domande: dove sei stato, cos’hai visto… devi raccontarci tutto! Facciamo che venite a trovarmi rispondo, e cucinando, insieme ci raccontiamo. Belli Rosa e Andrea, conosciuti casualmente ad un corso di cucina e subito amici. Due persone eccezionalmente semplici e con voglia di vivere! Ripartiamo mi raccontano ed è subito emozione. Hanno aperto anche un blog per condividere la loro esperienza. Cercate laborsadelpastore.it e vi innamorerete dei loro racconti. Mentre ci raccontiamo ho voglia di un dolce, niente di elaborato, una cosa semplice ma dolce. Ho imparato anche questo nel viaggio… esser felice di quel che si ha in cucina ed inventare. Prendo dei dischi di mais… sciolgo del cioccolato extrafondente al vapore, crema di avocado, spremo dello zenzero…. due noci sbriciolate ed ecco il nostro dessert. Grazie per la vostra cara visita amici… buon viaggio… Hasta luego 🙂

Ingredienti (per una persona):

  • 3 dischi di mais
  • 1 avocado
  • pezzetto di zenzero
  • 6 noci (o frutta secca a piacere)
  • 1/2 barretta di cioccolato fondente
  • 1/2 cucchiaio di malto

Preparazione:

Per prima cosa penso all’avocado, quindi raccolta la polpa in un recipiente da cucina, con una forchetta la riduco in crema. Pulisco lo zenzero e grattugiato, lo spremo all’interno del recipiente per unirlo all’avocado. Mischio il tutto per bene e mi occupo del cioccolato. Scaldo dell’acqua in un pentolino e depositato nel secondo tegame il cioccolato, lo sciolgo a bagnomaria. Quindi compongo il mio dolce. Stendo sul primo disco uno strato di crema di avocado e zenzero e gli verso un cucchiaino di cioccolato sfuso, qualche granello di noci e ricopro con il secondo disco ripetendo l’operazione precedente. Concludo con il terzo disco e completo il mio dolce versando tutto il cioccolato rimasto. Lascio riposare almeno mezz’oretta e prima di servire sciolgo mezzo cucchiaio di malto con un cucchiaino di latte di riso o acqua. Quindi verso il risultato a filo sul piatto come ornamento e accompagno il dolce magari con un passato di pantelleria, che male non fa 🙂 .
Buon appetito
4 Comments
  1. Che coincidenza…. proprio stamani dicevo a mia figlia che le avrei preparato un “sandwich” di gallette ripieno di cioccolato fuso!! Ovviamente la tua aggiunta di avocado lo arricchisce… da provare assolutamente. Dimenticavo… ti porgo l`ennesimo “bentornato”!!
    Marianna

    1. Sandwich al cioccolato fuso! Wuahuuu!!! I miei complimenti Mamma Marianna, tua figlia è veramente fortunata! Grazie per il bentornato e per sostenere sempre il progetto “viaggiando vivirvegan”. Arrivederci alla prossima ricettaracconto 🙂

    2. …un pò di cioccolato ‘aggiusta’ sempre tutto! 🙂

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *